Cantahara

Titolo : Cantahara
Release Date : 10/09/2016
Catalog ref. : MXS
Format : CD

Prodotto da Max Carola

Cantharaè il disco d’esordio di Monica Pinto, artista che vanta una carriera ventenale in Italia e all’Estero, già fondatrice e cantante degli Spaccanapoli. Un lavoro fortemente evocativo a partire dal titolo, che unisce i due termini canto e hara, simbolo di due luoghi complementari dell’essere. Una chanson elettronicaminimale, per dodici brani i cui contenuti guardano spesso alle filosofie orientali e attraverso i quali la cantautrice napoletana si reinventa in un progetto tutto in italiano. Tra gli ospiti del disco Fausto Mesolella (Avion Travel).

Pur partendo da un approccio melodico, la canzone d’autore di Monica Pinto si muove all’interno di una tessitura sonora minimale, in cui suoni acustici ed elettronici si coniugano in maniera evocativa. Riflessioni esistenziali e osservazioni critiche della realtà, a volte provocatorie, attraverso dodici brani che parlano di rivoluzione, potere, sesso e morte. Tutte questioni cruciali nel nostro ordine sociale, esplorate attraverso la prospettiva dell’anima, lungo un percorso interiore di consapevolezza e di comprensione. Nasce così una “chanson elettronica”, in un disco ricco di simboli a partire dal suo titolo. Canthara, prodotto da Max Carola e che vede tra i suoi ospiti anche Fausto Mesolella degli Avion Travel (che firma la musica della conclusiva Per la rivoluzione), unisce infatti i due termini canto e hara, che rappresentano due luoghi complementari dell’essere e che insieme sembrano creare l’armonia del tutto. Il canto pervade ogni cosa e ci proietta versa l’alto, mentre l’hara è il centro dell’essere, la sua essenza vitale. Restare in contatto con il proprio hara significa essere centrati in sé e radicati al proprio suolo primitivo. La coniugazione dei due elementi unisce, a sua volta, l’universo interiore con quello esterno e ad essi ci rende presenti, per contribuire al loro rinnovamento e alla loro evoluzione.