Ferraniacolor sono una indie pop band di Napoli, guidata da ex componenti dei Panoramics, storico gruppo della scena indipendente italiana degli anni ’80-‘90. “Alfabeto Illustrato” è il loro EP d’esordio. Il disco, ultimato nel gennaio 2018, è prodotto da Cristiano Lo Mele, chitarrista dei Perturbazione, ed è un progetto “aperto” che vede coinvolti quattro prestigiosi vocalist ospiti, cui sono affidate le interpretazioni vocali.

FERRANIACOLOR
– LA BAND
Marco Alfano (tastiere) e Luca Zarrilli (sassofoni) nascono musicalmente con i Panoramics, che fondarono negli anni ’80 e con i quali raggiunsero la notorietà sulla scena indie / new wave italiana, realizzando nel 1989 un album prodotto dal compositore newyorkese Peter Gordon (collaboratore di Laurie Anderson, David Byrne, Arto Lindsay, Suzanne Vega, Arthur Russell e molti altri). Il disco, “Bugie colorate”, è a tutt’oggi considerato dalla critica uno dei migliori prodotti del pop italiano dell’epoca (Panoramics su Wikipedia).
Da sempre hanno cercato di coniugare nella forma-canzone pop la godibilità dell’ascolto e la sperimentazione, producendo manufatti musicali che attraversano i generi: jazz, rock, bossa nova, minimalismo, lounge, psichedelia, ambient e molto altro. Le influenze sono altrettanto eclettiche: da Burt Bacharach a Steve Reich, dai Beach Boys agli Stereolab, dai Divine Comedy a Sufjan Stevens, da Caetano Veloso ai Metronomy, da Ennio Morricone a Bjork.

Ferraniacolor è il loro nuovo progetto, una band dalla line-up aperta che porta avanti il loro discorso sul pop con una serie di nuove canzoni. Il primo frutto di questo progetto è l’EP “Alfabeto Illustrato”, realizzato nel 2018. E’ in preparazione un live set con una formazione di sette elementi (basso, batteria, chitarra, tastiere, flauto, sassofoni e voce) che suonerà dal vivo in tutta Italia a partire dalla primavera del 2018.

ALFABETO ILLUSTRATO” – L’EP
L’avventura creativa di questo disco nasce dall’incontro dei Ferraniacolor con Cristiano Lo Mele, produttore musicale, compositore e chitarrista dei Perturbazione, una della più importanti indie band italiane. Registrato e mixato tra Torino, Napoli e il Molise, contiene quattro canzoni, ognuna interpretata da un diverso ospite alla voce.

TRACKLIST
1. Alfabeto Illustrato
Una ballad d’atmosfera in cui si mescolano influenze jazz e lounge e suggestioni “ambient”, interpretata da Tommaso Cerasuolo, voce solista dei Perturbazione.
2. Unicorno di mare
Elettronica, melodia, citazioni bacharachiane e un po’ di psichedelia gli ingredienti di questa canzone che vede alla voce Gabriella Rinaldi.
3. Lon Chaney Jr.
Soul e pop eterodossi, melodia e energia ritmica con inaspettati mutamenti di scenario. Il tutto per la voce di Eugenio Cesaro, leader della indie band italiana Eugenio in via di gioia.
4. Di cosa parliamo quando parliamo d’amore
Simona Boo, vocalist dei 99 Posse e dell’Orchestra di Piazza Vittorio è l’interprete perfetta per questo brano che chiude il disco, una bossa nova pop-minimalista.

CREDITS

Cristiano Lo Mele: produzione artistica, chitarre elettriche, chitarra acustica, mandolino, programmazione.
Marco Alfano: tastiere, chitarra classica, backing vocals, programmazione.
Luca Zarrilli: produzione esecutiva, sax tenore, sax soprano, sax alto.
Michele Di Palma: Flauto

Valter Piatesi: batteria acustica su “Alfabeto illustrato”.
Davide Dallatorre: programmazione analog synths.
Max Carola: sound engineering, mixing, mastering.

BIO / INFO
Marco Alfano, compositore, tastierista, chitarrista, ha iniziato la sua attività musicale a 17 anni, nel 1981, fondando assieme a Luca Zarrilli i Panoramics, nei quali ha militato fino al 1989. Successivamente ha lavorato per il cinema, la televisione, la radio ed il teatro (con Mario Martone, Andrea Renzi, Franz Cerami tra gli altri). Tra le sue collaborazioni, le canzoni scritte con Peppe Servillo e Enzo Moscato. Nel corso degli anni ha dato vita a vari progetti musicali tra i quali il Quartetto Cronopio, I Chocoleibniz e i Ferraniacolor.
L’altro suo settore di attività è quello della scrittura: fa parte del Laboratorio Lalineascritta, diretto da Antonella Cilento, per il quale cura il sito web, la comunicazione online, il laboratorio di ludoscrittura e i corsi in videoconferenza. Ha pubblicato racconti in numerose antologie, sui quotidiani L’Unità e Roma e sulla rivista internazionale «Storie». È in preparazione una sua raccolta di poesie illustrate ispirate a Toti Scialoja e sta lavorando al suo primo romanzo.

Luca Zarrilli
, sassofonista, percussionista e compositore, è stato un membro fondatore dei Panoramics, dei quali farà parte fino al 1988. Negli anni successivi ha affiancato la sua carriera accademica (è professore associato di Geografia economico-politica all’Università di Pescara) a quella musicale: ha partecipato a numerosi progetti multimediali in collaborazione con Alfano, e suonando in varie formazioni: R.A.D.I.O. (con i quali ha partecipato al film di Salvatore Piscicelli “Blues metropolitano”), Quartetto Cronopio, Punhappies, Quarterback, Chocoleibniz e da ultimi i Ferraniacolor, del cui EP in uscita, oltre ad essere stato strumentista e coarrangiatore, è produttore esecutivo. Ha collaborato inoltre alla webzine Energie9, per la quale ha realizzato interviste con artisti e gruppi emergenti della scena musicale di Lisbona e note formazioni islandesi (Múm e Apparat Organ Quartet, fondata dal recentemente scomparso Jóhann Jóhannsson).

Cristiano Lo Mele, chitarrista, compositore, produttore, è da vent’anni componente dei Perturbazione, con i quali ha pubblicato 9 album (Perturbazione su Wikipedia). Ha collaborato con: Max Pezzali, Nada, Syria, Tre Allegri Ragazzi Morti, Marlene Kuntz, Baustelle, Giorgio Tuma, Virginiana Miller, The Zen Circus, Le Luci della Centrale Elettrica, Luca Carboni, Andrea Mirò, Offlaga Discopax, Massimo Volume, Dargen D’Amico e molti altri. Ha prodotto tra gli altri album di Zen Circus, Perturbazione, Northpole, Il Disordine delle Cose, Totò Zingaro, Fine Before You Came, Cletus, Daniele Isola.

Tommaso Cerasuolo
, cantante dei Perturbazione, è anche attore, grafico, illustratore, regista di cortometraggi e videoclip di animazione. Tra le sue collaborazioni musicali quelle con gli Airportman, i Noam, con Marco Notari, con Bianco, con Dargen D’Amico e con Eugenio Finardi.

Gabriella Rinaldi
, cantante, autrice, produttrice, Dj, ha partecipato a numerosi progetti artistici sin dagli ’80 (Zooming on the Zoo, Voxtwisters , In*canto, Panoramics), scalando poi le classifiche internazionali con il brano “Hondy – No access” in collaborazione con Souled Out, poi diventati Planet Funk. Il suo attuale progetto musicale è INNESTO in cui è autrice, interprete e produttrice.

Eugenio Cesaro
è il cantante della indie band italiana Eugenio in Via Di Gioia, vincitori del premio della critica Premio Buscaglione 2014, con all’attivo due album, un EP e la partecipazione alla compilation “Sotto il Cielo di Fred” in compagnia di Brunori Sas, Dente, Perturbazione ed altri.

Simona Boo
, è vocalist della storica band italiana dei 99 Posse e dell’Orchestra di Piazza Vittorio, diretta da Mario Tronco, ex Avion Travel, con la quale nel 2017 ha interpretato il ruolo di Donna Anna nell’adattamento del Don Giovanni di Mozart per la regia di Andrea Renzi. Animatrice di numerosi progetti musicali, ha collaborato tra gli altri con Dennis Bovell, Inner City Affair, Pietro Condorelli.

Max Carola
, produttore, ingegnere del suono e compositore, annovera tra le sue numerose collaborazioni musicali quelle con Pino Daniele, Nino Buonocore, Enzo Gragnaniello, Enzo Avitabile, James Senese. Come sound engineer del Capri Studio, ha lavorato alla realizzazione di album di artisti internazionali quali Inxs, Roxette, Aerosmith, Power Station, Franco Battiato, Zucchero, Ron e tantissimi altri.

CONTATTI

info@ferraniacolor.band +39 389.8772180 https://www.facebook.com/ferraniacolor +39 388.6013455

© 2018 Maxsound Records
All rights reserved worldwide

LINKS UTILI:

Player Believe:
https://player.believe.fr/v2/3615930478682

iTunes link:
Alfabeto Illustrato